Parete EST        
è la più ristretta di tutte e comprende la breve faccia della montagna rivolta verso il canale O  che sale alla Passetta.
È costituita da lastroni inclinatissimi e salti di roccia piuttosto friabile. Non sale fino in vetta, ma è delimitato da  un alto gradino che ha origine dall'ultimo
salto della cresta N-E sotto la vetta e scende per tutta  l'altezza della parete N-O da cui la separa, nel bacino francese del Bouchet.
Il versante Ovest, è  assai ampio e compreso tra lo spigolo superiore della parete N e la cresta S-O. E il meno ripido ed è conformato a grandi lastroni e
gradini che caratterizzano la montagna sul versante francese.

Parete SUD  
rivolto verso il vallone del Boucier è solcato da un canalone poco profondo, che ha origine dall'intaglio tra l'ultimo tratto della cresta S-O ed i lastroni
della anticima, e viene a sboccare ad E del Col Boucier.
Dai lastroni dell'anticima si stacca anche un poco marcato crestone che divide, ad E questo canale da un tratto della parete S leggermente rivolto
verso S-E, che a sua volta è separato dalla parete E per mezzo del precipitoso crestone S-E il quale ha origine sotto il salto S dell'anticima ed è
caratterizzato al suo inizio da un acuto spuntone.
Il versante Est , rivolto pure verso l'alto vallone del Boucier, cade dalla vetta con una parete verticale di rocce lisce su di un incassato canalone che lo solca.
Questo canale ha origine dall'alto del crestone S-E, a monte dell'acuto spuntone che ne segna l'inizio. Questo versante è ben visibile dalla bassa Val Pellice
e dall'alto de displuviate  Pellice-Germanasca.
La cresta Nord-Est : è composta nella parte alta da solide rocce e lastroni e nella parte inferiore da un salto, da rocce rotte e massi accatastati e scende dopo
breve percorso all’ intaglio della Passetta.
La cresta Sud-Ovest  che, staccandosi dai lastroni dell'anticima verso SO, forma un acuto spuntone, poi, dopo breve tratto, volge a S abbassandosi sul Col Boucier.
La cresta Est-Sud-Est che separa il versante S da quello E  ha origine sul salto S della vetta. Dopo un salto verticale ed un tratto di cresta meno a picco, essa
s'interrompe sull'intaglio dal quale si origina il canale della parete E.
Dopo aver formato il caratteristico spuntone acuto, precipita con alcuni salti di roccia assai compatta nel sottostante vallone del Boucier.
BRIC BUCIE o  BOUCHET  (m. 2.998) visto dalla Val Pellice
Stupenda vetta rocciosa che separa la testata della val Pellice dalla val Germanasca e dal parco nazionale francese del Queyras , tra il Col Bouchet a S e l'intaglio della Passetta a N.
Presenta tre creste che definiscono quattro versanti: quello nord, il più stretto, quello ovest, formato da lastroni e poco ripido, quello sud, caratterizzato da un canalone poco inciso, e quello est, visibile dalla bassa val Pellice, costituito da una parete di rocce lisce.

C.A.I. Val Germanasca
Pomaretto
via C.Alberto 34
C.F. 85004390010
Design by Ercoleda
 email          

 gestore :  Angela  
+39 333 193 2523
 a Rifugio aperto  
0039 0121 806124